V commissione consiliare, qualcosa si muove

Viterbo, 23 dicembre 2014

Come vi avevamo raccontato poco tempo fa, la V commissione consiliare che si occupa delle società partecipate al Comune di Viterbo, inspiegabilmente a nostro giudizio, è a seduta segreta; così infatti sta scritto nel regolamento del consiglio comunale.

Ci siamo chiesti e immagino se lo siano chiesto anche molti cittadini: come mai la commissione che si occupa di monitorare l’andamento delle società partecipate dal comune di Viterbo, con i soldi dei cittadini, non è pubblica come lo sono tutte le altre quattro? Orbene, siamo convinti che spesso sia proprio la segretezza di qualcosa a produrre diffidenza e a incrinare la fiducia dei cittadini nella istituzioni, quindi in base a questo nostro convincimento oltre che basandoci sulla legge sulla trasparenza abbiamo presentato una mozione che chiede di modificare il regolamento del consiglio comunale permettendo ai cittadini di partecipare alle sedute della V commissione.

Con piacere comunichiamo che la nostra mozione è stata approvata all’unanimità dalla 1 Commissione consiliare che si occupa degli affari amministrativi del comune, e che solo per l’assenza del dirigente comunale, che non ha quindi potuto esprimere una mera valutazione di carattere tecnico, non è potuta arrivare al Consiglio Comunale per l’approvazione definitiva.

Attendiamo quindi quella che sembra essere una mera formalità per annunciare che dal momento dell’approvazione in consiglio i cittadini potranno partecipare e seguire le discussioni di coloro che si occupano di gestire le società partecipate dal Comune di Viterbo.

Movimento 5 stelle Viterbo

Articolo Precedente Articolo Successivo

Perchè non dai uno sguardo anche ad uno di questi articoli?