URBANISTICA

Il settore Urbanistica è per noi  un importante settore dell’amministrazione comunale il cui scopo dovrebbe essere quello di far coincidere le esigenze di sviluppo della città con quelle di vivibilità della città stessa.

La nostra intenzione è dotare l’amministrazione comunale di normative volte alla tutela dell’integrità ambientale per quanto riguarda decisioni di caratterre urbanistico. La prima di queste norme deve essere la realizzazione di un nuovo Piano Regolatore rispettoso delle regolamentazioni attuali e dei principi di mantenimento del consumo di suolo, dell’uso di fonti energetiche rinnovabili e del rispetto dei criteri di vivibilità di una città.

Particolare attenzione dovrò essere posta nel valutare gli aspetti di espansione delle frazioni comunali impedendo la loro scriteriata urbanizzazione.

AGGIORNAMENTO DEL PIANO REGOLATORE ATTUALMENTE FERMO AGLI ANNI 70 FAVORENDO L’ASPETTO DELLA VIVIBILITA’, DISINCENTIVANDO LA SOTTRAZIONE DI TERRITORIO E SFAVORENDO LA CEMENTIFICAZIONE INUTILE E DANNOSA;

ANTEPORRE LA SOSTENIBILITA’ URBANISTICA (STRADE, COLLEGAMENTI, SPAZI VERDI) NELL’APPROVAZIONE DI  NUOVE COSTRUZIONI ABITATIVE O COMMERCIALI

RIORGANIZZAZIONE DELLA VIABILITA’ CON LA CREAZIONE DI PERCORSI ESTERNI E CON POSSIBILITA’ DI TRASPORTI ALTERNATIVI PUBBLICI;

CREAZIONE DI PISTE CICLABILI CHE PERMETTANO UNA SICURA PERCORRENZA IN PERCORSI URBANI

CREAZIONE DI UN TAVOLO PARTECIPATIVO IN CUI I CITTADINI POSSANO PARTECIPARE DIRETTAMENTE AL PROCESSO DI TRASFORMAZIONE DEL TERRITORIO AVVALENDOSI ANCHE DEGLI STRUMENTI DI PARTECIPAZIONE DIRETTA, QUALI I REFERENDUM PROPOSITIVI E CONSULTIVI SENZA QUORUM ED IL BILANCIO PARTECIPATO, CHE INTENDIAMO INSERIRE NELLO SATUTO COMUNALE.

INCENTIVAZIONE ALL’UTILIZZO DI MATERIALI RICICLABILI O DERIVANTI DA MATERIE RICICLATE E RISPETTO DELLE NORME DI COSTRUZIONE IN MERITO A SOSTENIBILITA’ E COMPATIBILITA’ AMBIENTALE DEI MATERIALI E DELLE TECNICHE DI COSTRUZIONE

ARREDO URBANO – ORNATO

La nostra sensibilità riguardo il centro storico ci ha condotto ad analizzare quali siano le condizioni migliori per riqualificare questo ingente patrimonio.

Lo stato di abbandono in cui riversa la maggior parte dei rioni storici, la loro vivibilità, l’azzeramento di servizi e strutture di pubblica utilità, evidenziano una insensibilità culturale-amministrativa a cui il nostro senso civico non può rimanere estraneo.

Da qui la necessità di Piani Attuativi nella direzione di servizi orientati alla semplificazione delle disposizioni previste nella normativa dell’Ornato.

E’ nostra intenzione  che il cittadino, ente o società abbiano la possibilità di rivolgersi ad Imprese, Artigiani e Fornitori riconosciuti in un Registro Comunale in cui una pluralità di soggetti vengano iscritti e certificati nel rispetto di un capitolato di spesa aggiornato annualmente

 L’elenco delle Imprese ed Artigiani comprese nel Registro Comunale saranno soggette alle norme del Regolamento Ornato che prevederà tipologia dei materiali e modalità della messa in opera nel rispetto dell’edificio e del contesto in cui si trova.

Il Regolamento dell’Ornato esistente sarà in continua elaborazione per il periodo della durata d’affidamento incarico ad un responsabile, il quale pianificherà l’intero sviluppo attuativo delle proposte  contenute in questo documento programmatico.

 Qualora il Responsabile Ornato ritenga opportuno un coinvolgimento partecipativo con rappresentanze di varie forme (Associative, Istituzionali, Cittadine), può programmare ed indire riunioni, incontri o conferenze nei locali comunali già predisposti o istituzionali, con il fine di estendere collaborazioni d’interesse civico utili agli scopi prefissati.

 La prima urgente necessità è un Archivio civico per tipologia di costruzione, corredato da immagine fotografica e scheda descrittiva storica e per elementi architettonici se esistenti.

Istituzione tramite la Rete del sito Ornato dove il singolo cittadino può depositare le proprie istanze, proposte o richieste  ed informarsi sull’evoluzione del programma di riqualificazione ed interventi di restauro, nella totale trasparenza dei tempi previsti e dei titoli di spesa. Qui avrà a sua disposizione tutto il nuovo materiale di ricerca e catalogazione che si attuerà durante la sua programmazione.

Articolo Precedente Articolo Successivo

Perchè non dai uno sguardo anche ad uno di questi articoli?