TASI: la risposta del sindaco e le nostre perplessità

Il sindaco Michelini ha ribattuto a questo nostro comunicato stampa con una interessante risposta che potete leggere qui

A questo punto ci è sembrato doveroso continuare il costruttivo dialogo sull’argomento:

 

Gen.le Sig. Sindaco,
La ringraziamo per la Sua cortese e velocissima risposta a mezzo stampa. Vorremmo solo correggere una inesattezza, dovuta forse alla grande mole di lavoro che un Amministratore ha e che giocoforza lo porta a non poter “conoscere tutto di tutti”.
Sulle testate locali leggiamo: “La legge ha stabilito che la Tasi si pagherà con F24. Di conseguenza, nessun comune invierà il bollettino a casa dei cittadini.” Da nostre ricerche, ci risulta ad esempio che il Comune di Trieste, giunta di centro sinistra, tramite il l’Ente riscossore Esatto S.p.A. ha invece recapitato a casa dei cittadini non solo la lettera con le spiegazioni per il calcolo della TASI ma anche il bollettino F24 pre compilato. A riprova ci permettiamo di allegare alla presente fotocopia della lettera inviata ai cittadini di Trieste che se non potesse essere pubblicata resterà a Sua disposizione qualora volesse prenderne visione.
Nel rubarLe ancora qualche momento, La ringraziamo per aver, nella Sua risposta, sostanzialmente confermato quanto da noi affermato e cioè:

  • alla data del nostro articolo l’Amministrazione aveva provveduto soltanto ad informare commercialisti e professionisti su modalità e aliquote di calcolo; servizi ai quali i cittadini si possono rivolgere quindi solo a pagamento;
  • alla data del nostro articolo nessun calcolatore automatico risultava on line sul sito del Comune per sapere quanto ogni singolo cittadino avrebbe pagato e soltanto oggi l’Amministrazione ha provveduto in tal senso, peraltro linkando un servizio offerto da altri. Ci chiediamo come mai, se era nella pianificazione del Comune mettere on line tale strumento, questo non sia stato almeno pubblicizzato con congruo anticipo sulla home page del sito istituzionale e sia emerso con singolare tempismo proprio all’indomani della pubblicazione del nostro comunicato stampa;
  • a 6 giorni dalla scadenza della tassa resta il fatto che, anziani, persone senza accesso a internet e tutti coloro che non avessero già provveduto pagando dei professionisti, non hanno la possibilità di sapere come e quanto pagare;
  • ad oggi per Sua stessa ammissione gli uffici tributi del Comune che Lei ci informa essere in carenza di organico, non forniscono il servizio gratuito di calcolo della TASI creando notevoli disagi a coloro che Vi si rivolgono;

Nutriamo serie perplessità nella campagna informativa da Lei annunciata che parte soltanto una settimana prima della scadenza di una nuova tassa.
Se possiamo, ci permettiamo quindi di suggerirLe, qualora questo ed altri balzelli che pesano sulle famiglie e cittadini venissero confermati, una pianificazione più accurata per il prossimo anno.

Links della lettera e degli importi al cittadino inviati dal Comune di Trieste
http://i58.tinypic.com/14acuvo.jpg

http://i58.tinypic.com/j0h21d.jpg
MoVimento 5 stelle Viterbo

Articolo Precedente Articolo Successivo

Perchè non dai uno sguardo anche ad uno di questi articoli?