Streaming dei consigli comunali, voglio ma non posso

Viterbo, 17 febbraio 2015

Streaming, on demand, podcast; terminologia tecnica e parole astruse che magari a molti non dicono granché; se ci focalizziamo sulla prima e ne capiamo il significato, ci accorgiamo di come possa essere uno strumento potente in mano ai cittadini.
Lo streaming è in parola povere un servizio che permette di assistere in diretta a un evento tramite internet.
Il consiglio comunale di Viterbo con le delibere 103 e 104 del 2013 ha approvato un nostro Ordine del Giorno che richiedeva per l’appunto l’adozione dello streaming per riprendere e archiviare, per renderle fruibili on demand (cioè a richiesta) le sedute del Consiglio Comunale.

Ora, non vogliamo essere i soliti rompiscatole puntigliosi (anche se d’altro canto fare le pulci all’amministrazione è il mandato dei cittadini che ci hanno votato) ma è possibile che anche per questa cosa così semplice ci ritroviamo con un servizio scadente e che oltretutto non rispetta le delibere comunali?
Il servizio infatti soffre di una evidente asincronia di trasmissione fra audio e video, di un fastidioso sibilo in sottofondo perennemente presente, oltre al fatto che una volta trasmessi, i video dei consigli comunali non vengono salvati e messi a disposizione dei cittadini on demand come prescritto dalla delibera 104 del 30.07.2013.
Ciò non bastasse la telecamera è posizionata in un angolo della sala, anziché come sarebbe stato auspicabile al centro, cosi che una parte dei consiglieri non si vede rendendo difficile l’identificazione di chi parla cosa che va a sommarsi con l’asincronia di cui sopra.
Non capiamo quindi il perché non sia stato adottato un sistema affidabile come ad esempio quello offerto da youtube che oltre a fornire egregiamente il servizio è in grado di conservare gratuitamente i video caricati.

Visto quindi che, riteniamo preziosa questa offerta per i cittadini, qualora il comune non fosse in grado di risolvere velocemente e in maniera soddisfacente la cosa, come abbiamo fatto in passato, ci incaricheremo di fornire noi lo streaming dei consigli comunali e di conservare i relativi video sul nostro canale youtube.
Spiace dover ancora constatare che questa amministrazione sta dimostrando una volta di più di sapersi perdere letteralmente in un bicchier d’acqua.

MoVimento 5 stelle Viterbo

Articolo Precedente Articolo Successivo

Perchè non dai uno sguardo anche ad uno di questi articoli?