Rifiuti: consiglio urgente e commissione d’inchiesta

Viterbo, 4 giugno 2015

Mesi fa il m5s ha chiesto conto del motivo per cui si fosse proposto di devolvere il risparmio ottenuto dal conferimento dell’umido, circa 300.000 euro, allo spazzamento stradale straordinario invece di destinarlo piuttosto alla riduzione della TARI ai viterbesi. Avevamo richiesto anche come mai a fronte delle innumerevoli carenze del servizio segnalate quotidianamente dai cittadini, i verbali riportanti le inefficienze riscontrate fossero esigui. Avevamo anche presentato accesso agli atti chiedendo di visionare i tracciati gps dei mezzi di raccolta per verificare presunte anomalie segnalate dagli utenti.

Sulla base dei numerosi disservizi tra cui anche la mancata differenziazione del tetrapak avviata a seguito della nostra interrogazione scritta, avevamo chiesto di verificare se ci fossero i presupposti per una risoluzione del contratto per inadempienze gravi nei confronti della Viterbo Ambiente.

Ovviamente oggi, alla luce dei gravissimi fatti relativi alla gestione del servizio appare assolutamente necessario una discussione ed un approfondimento dei temi da noi proposti in passato oltre che a una attenta e puntuale analisi della situazione; per questo riteniamo urgente la convocazione di un consiglio comunale straordinario che decida anche la composizione di una commissione d’inchiesta che faccia luce una volta per tutte sulla gestione della raccolta rifiuti a Viterbo.

MoVimento 5 stelle Viterbo

Articolo Precedente Articolo Successivo

Perchè non dai uno sguardo anche ad uno di questi articoli?