Regolamento partecipato per i contributi comunali

Il Comune di Viterbo si accinge a varare il Regolamento per la concessione di contributi economici riguardante vari settori.
Prima dell’esame in Commissione Consiliare e della votazione in Consiglio Comunale del documento, l’amministrazione ha predisposto un periodo di studio e di esame da parte dei
beneficiari dei contributi.
E’ un occasione unica per essere partecipi del sistema di regole con cui verrano distribuiti i fondi destinati a numerose e diverse attività e per esprimere le proprie istanze e
necessità.

A tutt’oggi, i destinatari dei contributi sono:
• Attività sportive;
• Attività educative;
• Attività culturali, di spettacolo, di valorizzazione del patrimonio culturale e di realizzazione di eventi;
• Attività di impegno civile;
• Attività di promozione economica e servizi turistici;
• Attività di protezione civile;
• Attività a tutela dell’ambiente e protezione animali;
• Attività di cooperazione internazionale, solidarietà e pace;
• Iniziative di promozione delle pari opportunità e dell’affermazione dei diritti individuali;
• Attività di promozione della città;
• Attività di promozione della mobilità sostenibile e dell’efficienza energetica;

Qualunque associazione, fondazione e istituzione con personalità giuridica nonché le associazioni non riconosciute, i comitati e le cooperative (all’interno del regolamento
scaricabile dal sito del comune si trova l’elenco completo dei destinatari del documento) che intendessero proporre modifiche al Regolamento può disporre di far presente al Movimento 5 Stelle di Viterbo le sue intenzioni in modo da predisporre eventuali emendamenti nelle Sedi Istituzionali.

[foto credits: www.viterbopost.it]

Articolo Precedente Articolo Successivo

Perchè non dai uno sguardo anche ad uno di questi articoli?