Le giustificazioni “illegittime” del sindaco Michelini

Il Movimento 5 Stelle Viterbo si congratula con l’associazione AFORSAT che in questi anni si è battuta per l’equità sociale dei malati ricoverati in RSA e che con il suo ricorso al Presidente della Repubblica è riuscita a far giudicare dal Consiglio di Stato illegittima la delibera 142/2015.

Una delibera vergognosa che, a nostro avviso, aveva più lo scopo di mettere al sicuro il bilancio del comune piuttosto che rispondere ai bisogni dei più deboli, i quali, come se non fosse già bastato il dolore della malattia, hanno dovuto paventare in alcuni casi la vendita della casa di proprietà, o l’accensione di un mutuo, o comunque subire pressioni tali da indurre a depressione per il senso di colpa derivante dall’impossibilita di provvedere economicamente ai propri cari.

Riteniamo tutto questo scandaloso, ma ci pare ancor più grave che il Sindaco Michelini in questi giorni cerchi di arrampicarsi sugli specchi dicendo che quello del Consiglio di Stato è solo un “parere”.

A noi risulta invece che il parere in questo caso sia VINCOLANTE e la sua difesa appare veramente sconcertante. Crediamo che questo comportamento non si addica al primo cittadino e che un buon amministratore dovrebbe pensare al benessere e all’equità sociale, non a trovare scuse per le propri errori, che si vanno a sommare alla lista infinita degli ultimi anni.

Alla luce del PARERE ricevuto riteniamo sia ora doveroso che l’amministrazione si adoperi per dare finalmente una risposta chiara e definitiva ai propri concittadini

MoVimento 5 Stelle Viterbo

Articolo Precedente Articolo Successivo

Perchè non dai uno sguardo anche ad uno di questi articoli?