Ordine del giorno – Acqua pubblica

giugno del 2011: una maggioranza bulgara, come si usa dire, ha sancito e ha ordinato ai propri dipendenti politici di porre in essere un principio molto chiaro, limpido e cristallino; A Viterbo su 27.794 votanti il 95% dei votanti ha detto che NON VUOLE che il servizio idrico sia gestito da privati.

L’ODG è stato presentato brevi manu durante seduta di Consiglio Comunale

QUI trovate un articolo con le nostre valutazioni

in data 05.02.2015 la maggioranza in consiglio comunale VOTA CONTRO e BOCCIA la gestione pubblica dell’acqua in barba al referendum del 2011

Scarica File: ODG - Acqua pubblica
Articolo Precedente Articolo Successivo