Mozione – Diminuzione spese Commissioni Consiliari

Ogni commissione consiliare (tranne la quinta) prevede la presenza di 11 membri effettivi (con diritto di voto) e di tutti i capigruppo, appare evidente che ridurre il numero delle convocazioni di dette commissioni, senza ovviamente ledere alla funzione di ausilio che queste devono garantire al consiglio comunale, sia il metodo preferibile per diminuire in maniera sensibile i costi per l’amministrazione.

Si propone di adottare un metodo di lavoro che preveda l’inoltro delle mozioni comunali alle commissioni competenti solo in caso di oggettiva necessità di approfondimento e valutazione tecnica inserendo direttamente all’ordine del giorno dei lavori del consiglio comunale quelle che invece non avessero tale necessità.

Si arriverebbe così a ridurre il numero di atti presentati nelle commissioni e, conseguentemente, il numero di convocazioni necessarie e una conseguente diminuzione delle spese.

Alcuni articoli a riguardo:

Che dite, le diminuiamo le spese in rispetto ai cittadini?

Diminuzione spese, la casta non molla

Scarica File: MOZIONE - Taglio spese Commissioni consiliari
Articolo Precedente Articolo Successivo