Il Silenzio dei dissidenti

“C’è nessuno?”

Implorava, sconsolata, la “particella di sodio” in un famoso e divertente spot pubblicitario qualche anno fa…

Ieri, davanti agli uffici comunali in Via Ascenzi, la gag sembrava ripetersi e, purtroppo, non si trattava di uno spot, di finzione scenica, ma di “realpolitik” in salsa viterbese.

Un disilluso De Dominicis guardandosi intorno constatava come l’ultima possibilità di trovare una via d’uscita al tunnel politico in cui è finita Viterbo fosse caduta ancora una volta nel vuoto in un “silenzio assordante”, che, per rimanere in tema di ironiche citazioni cinematografiche, ci piace chiamare “il silenzio dei dissidenti”.

Quella di ieri è stata infatti solo l’ultima di una serie di iniziative intraprese dal Movimento 5 Stelle di Viterbo per salvaguardare i cittadini, ostaggi più o meno inconsapevoli di calcoli di partito ed opportunismi di poltrona.

Il sindaco da tempo non ha più una maggioranza, 7 dei suoi consiglieri lo hanno di fatto sfiduciato, il Comune non riesce a lavorare proficuamente da ormai prima delle vacanze natalizie e sembra trovarsi in un coma irreversibile per il quale nessuno trova il coraggio (o la dignità) d “staccare la spina”.

“I fatti non cessano di esistere solo perché noi li ignoriamo” diceva Aldous Huxley, nel 1927.

Noi, da sempre, vorremmo anteporre i fatti alle parole, poiché crediamo che solo con i primi si possano cambiare davvero le cose.

La nostra mozione di sfiducia, presentata (per la seconda volta) il 25 gennaio scorso era una mano tesa verso chi dichiarava, a parole, di non averla più, quella fiducia, nel nostro sindaco, ma che nei fatti disattendeva tali dichiarazioni.

Oggi la storia si è ripetuta: avevamo invitato i famosi “7 dissidenti” ad un appuntamento per accordarsi insieme al fine di presentare dimissioni di massa (la minoranza ha dichiarato più volte la propria adesione) presso un notaio, unica speranza rimasta per far cadere questa inutile giunta in tempo utile a far davvero qualcosa di propositivo.

E’ bene infatti che questo punto sia chiaro: da domani sarà probabilmente troppo tardi.

Sia che il sindaco si dimetta, sia che la maggioranza crolli, non si potrà votare prima del 2017 e si consegnerebbe eventualmente la città nelle mani di un “commissario”.

A meno che, ovviamente, la “crisi” non fosse solo una farsa volta a richiamare i riflettori su di sé (in cambio di qualcosa?) destinata a sciogliersi magicamente come neve ai primi segni della primavera.

Per questo motivo domani, 20 Febbraio, alle ore 19:30, ci recheremo in Piazza del Comune, davanti al Palazzo dei Priori in forma di protesta, per rendere il nostro ultimo omaggio alla possibilità, negataci da chi antepone il proprio interesse a quello della Città, di esercitare il diritto costituzionale al voto nella prossima tornata di Maggio.

Il Movimento 5 stelle proseguirà intanto, nonostante tutto e tutti, a rispettare il mandato ricevuto dai propri elettori, tentando di “lavorare” per quello che ci sarà possibile.

Saremo infatti presenti, lo stesso giorno, in Piazza del Sacrario con un gazebo per raccogliere dalle ore 15.00 in poi generi alimentari, cancelleria e saponi da portare alle “case Famiglia” viterbesi, cogliendo l’occasione per essere cittadini fra i cittadini, ascoltando e rispondendo alle loro domande.

Una delle tante iniziative di solidarietà che ci hanno contraddistinto e alla quale invitiamo a partecipare, donando qualcosa a chi è più sfortunato, ritrovando quello spirito di “comunità” che chi ci dovrebbe amministrare sembra aver ancora una volta dimenticato.

Invitiamo tutti a partecipare ad entrambe le iniziative, portando qualcosa per aiutare minori in difficoltà, ritrovare insieme la voglia di sentirci, appunto, Comunità e ricordarlo a chi sembra dimenticare il mandato elettorale all’indomani della propria elezione.

“Se vuoi arrivare primo, corri da solo. Se vuoi arrivare lontano, cammina insieme.” (proverbio Kenyota).

Vogliamo credere che, a differenza di quanto accaduto con i “politici”, non ci ritroveremo a dover gridare ancora una volta…

C’è nessuno?”

MoVimento 5 Stelle Viterbo

Articolo Precedente Articolo Successivo

Perchè non dai uno sguardo anche ad uno di questi articoli?