Fuochi d’artificio SI, botti NO grazie!

Viterbo, 7 gennaio 2015

Chi non è mai rimasto incantato davanti alla bellezza dei fuochi artificiali a Ferragosto o durante la notte di capodanno? Queste sculture di luce dall’effimera durata, accendono, è il caso di dirlo, le fantasie di grandi e piccini.

Purtroppo la cosa è un po’ diversa per gli animali, sia domestici che selvaggi; si stima infatti che migliaia di animali muoiano ogni anno a causa dei botti del 31 dicembre. Si tratta in maggior parte di animali selvatici, uccelli soprattutto, che spaventati e disorientati dal rumore reagiscono d’istinto e vanno a schiantarsi contro qualche ostacolo rimettendoci la vita. Chi di noi ha un animale domestico sa fin troppo bene quanto i nostri simpatici amici a quattro zampe siano terrorizzati dai forti rumori e dal frastuono che noi chiamiamo festa durante la notte di capodanno.

Non abbiamo niente contro il fare un po’ di baldoria quando è giusto e non vorremmo che questa nostra iniziativa fosse male interpretata; semplicemente e in coerenza con il nostro programma, ferma restando la protezione della vita umana, pensiamo che gli animali e la loro esistenza, troppo spesso da noi minacciate, vadano tutelate e salvaguardate.

Riporta ilfattoquotidiano.it in un articolo del 1 gennaio 2015 la triste classifica per l’ultimo veglione di San Silvestro: 251 feriti con una diminuzione del 30% rispetto al 31 dicembre 2014 quando finirono all’ospedale 361 persone. Quest’anno a Napoli un bambino è stato ricoverato in prognosi riservata per una ustione agli occhi, a Milano un 29enne ha perso le dita di una mano, e a Torremaggiore in provincia di Foggia un 60enne ha perso una mano dopo aver raccolto un petardo inesploso, e purtroppo si potrebbe lungamente continuare.

Ad oggi una ordinanza del Comune di Viterbo in buona sostanza proibisce l’utilizzo di qualunque manufatto pirotecnico, derogando però al divieto nei giorni del 31 dicembre e 1 gennaio; in pratica in quegli unici giorni in cui servirebbe per evitare purtroppo il rischio di feriti (o peggio) e la strage di animali alla quale assistiamo ad ogni capodanno.

A tale scopo presenteremo a breve una mozione al consiglio comunale che preveda durante tutti i 365 giorni dell’anno la concessione all’uso di fuochi d’artificio e manufatti pirotecnici caratterizzati esclusivamente da giochi di luce e non del tipo che generi i cosiddetti “botti”.
Inoltre, facendo riferimento anche ai fatti di cronaca nazionali e locali (ad esempio la recente bomba carta a Via San Carluccio), che ogni anno riportano di danni a cose ma soprattutto di feriti, o peggio di vittime di questa “festa”, proporremo all’interno della mozione alcuni accorgimenti di buon senso ed in particolare atti a: evitare la vendita dei botti cosiddetti declassificati, prevedere la vendita di quelli classificati solo presso commercianti autorizzati, proibire la raccolta di artifici inesplosi, e disporre alla fine di ogni spettacolo pirotecnico autorizzato un immediato servizio di pulizia.

Pensiamo sia un piccolo sacrificio che possiamo fare, un contributo che noi tutti possiamo dare in primis alla salvaguardia e all’incolumità della vita umana e poi alla tutela della fauna selvatica e dei nostri amici domestici a quattro zampe che sicuramente ce ne saranno grati.

MoVimento 5 stelle Viterbo

Articolo Precedente Articolo Successivo

Perchè non dai uno sguardo anche ad uno di questi articoli?