Acqua pubblica, lavoriamo insieme! Perché insieme possiamo!

Viterbo, 08-02-2015

La recente bocciatura del nostro Ordine del Giorno in consiglio comunale che proponeva l’impegno per il Comune di Viterbo a non prevedere la cessione del servizio idrico a società a totale o parziale partecipazione privata, ha evidenziato che c’è ancora qualcuno che nonostante il referendum del 2011 vuol far rientrare dalla finestra quello che il popolo italiano ha fatto uscire dalla porta.

Orbene, visto che contrariamente alle dicerie, siamo un movimento di cittadini che avanza proposte, in tale senso e allo scopo di affrontare seriamente una tematica, quella dell’acqua e della sua gestione, che non può e non deve essere liquidata su due piedi, avanziamo l’idea di un tavolo comune aperto a tutti per discuterne.

Proponiamo perciò fin d’ora a tutti i movimenti, le forze politiche senza distinzione, che fossero interessate al tema, di lavorare assieme per una soluzione che tenga conto di ogni aspetto e che ribadisca ancora una volta che l’oro blu, come a ragione viene chiamata l’acqua, è la risorsa più preziosa e vitale che abbiamo, che non deve essere sprecato ma soprattutto che è un diritto sacro ed inviolabile per ogni essere umano e che la sua gestione non può essere oggetto di profitto economico.

 

Movimento 5 stelle Viterbo

Articolo Precedente Articolo Successivo

Perchè non dai uno sguardo anche ad uno di questi articoli?